Quali sono le controindicazioni correlate ad un consumo eccessivo di frullati di proteine?

Per prima cosa cosa bisogna dire che i frullati di proteine non sono stati ideati per sostituire dei pasti.

25.10.2016

Purtroppo alcune persone pensano di poter risolvere tutti i problemi relativi all'alimentazione di un atleta aspettandosi miracoli dai frullati di proteine. Pensano che questi siano sufficienti a coprire tutte le necessità dei muscoli che dovrebbero quindi crescere automaticamente. Altri invece sono pigri o troppo impegnati per prepararsi dei pranzi e spuntini equilibrati e si affidano ai frullati arrivando ad assumerne anche cinque al giorno. A che problemi dunque andiamo incontro se assumiamo troppi shake proteici?

Per prima cosa cosa bisogna dire che i frullati di proteine non sono stati ideati per sostituire dei pasti.

Infatti, proprio come suggerisce il nome, gli integratori, e tra questi anche quelli ad alto contenuto proteico, non sono stati ideati e studiati per sostituire i pasti ma per integrare e migliorare l'apporto dei nutrienti al nostro organismo in caso di aumentato fabbisogno come appunto avviene per le proteine in alcuni sport. Un maggior apporto proteico può essere utile negli sport di forza e potenza per favorire la rigenerazione o la crescita muscolare  oppure nei periodi di dieta se si sta cercando di conservare la massa muscolare. In alcune occasioni, insieme ad altri alimenti, i frullati proteici possono costituire uno spuntino che deve essere comunque seguito nel giro di qualche ora da un normale pasto bilanciato e sano. In queste occasioni gli integratori sono utili alleati ma non è corretto assumere la percentuale maggiore delle proteine dagli shake.

Qual'è la quota proteica che è conveniente assumere con i frullati proteici?

Evidenze empiriche consigliano di mantenere la quota di proteine che viene assunta con gli shake intorno al 30-35%, in pratica si possono assumere due frullati ognuno con 20g di proteine al giorno su un computo totale proteico di circa 120g. Questa quota può essere superata senza problemi su base occasionale se non abbiamo effettivamente altre soluzioni per quello spuntino o pasto, ma comunque non su base regolare.

In quali problemi possiamo incorrere con un uso eccessivo di frullati proteici?

  1. I frullati proteici sono alimenti liquidi ma il nostro sistema digerente, a partire dalla bocca e dal processo di masticazione e insalivazione, è più adatto a processare alimenti solidi e se lo sovraccarichiamo di alimenti liquidi potremmo assistere a un cambiamento delle feci che rimarrebbero molli e la digestione potrebbe essere più difficoltosa con produzione di gas e gonfiore addominale.
  2. Inoltre il consumo eccessivo di proteine, di qualsiasi origine, può portare ad acidificazione, uno stato che può manifestarsi con vari sintomi come la stanchezza cronica, la spossatezza, l'irritabilità, la sensibilità alle malattie e la debolezza, l'incapacità di perdere peso, la formazione di macchie sulla pelle, alitosi, unghie e capelli fragili etc. Queste manifestazioni possono essere evitate inserendo nella dieta grandi quantità di vegetali freschi insieme alle proteine.
  3. Il sovraccarico proteico risulta anche essere un lavoro extra per i reni che devono gestire i metaboliti della degradazione delle proteine. Pertanto se soffrite di patologie renali non superate le dosi di proteine consigliate, in ogni caso assumere più proteine di quelle che possono essere processate dal nostro corpo non presenta vantaggi e provocare invece svariati problemi.
  4. L'eccessiva assunzione di proteine provoca anche l'attivazione dei sistemi tampone basati sul calcio per contenere l'acidità e questo può provocare fragilità ossea. In ogni caso se avete un'alta percentuale di proteine nella vostra dieta, è consigliato un aumento dell'assunzione di calcio!
  5. Bisogna anche considerare che le proteine sono nutrienti che contengono calorie e un consumo smisurato può anche portare all'aumento del tessuto adiposo, in questo caso è possibile diminuire il consumo di carboidrati e grassi. Infatti per dimagrire non è sufficiente aumentare il consumo proteico anche se i principianti possono avere grandi risultati anche solo da questo piccolo accorgimento. Comunque per essere in forma e in salute è sempre importante avere una dieta di base sana e variata alla quale potranno poi essere aggiunti anche degli integratori.
  6. Per finire e importante dire che un consumo che ecceda i 2.5g/kg (di peso corporeo) di proteine, non è gestibile in maniera efficiente dal nostro sistema digerente  e risulta essere solo un sovraccarico inutile senza alcun vantaggio.
  7. Gli shake proteici sono uno strumento eccellente per aumentare l'introito di proteine di qualità ma è necessario prestare attenzione alla modalità e quantità di assunzione, come sempre nella vita...il troppo stroppia!

    BioTechUSA


Cosa miglioreresti in questo articolo?




Il contenuto potrebbe essere...





Cancellare

Ti è piaciuto l´articolo?